Il viavai fa scoprire il pusher: nella casa fatiscente droga e quattro giovani donne

Un 40enne cinese è stato arrestato dalla polizia locale che ne ha documentato le numerose cessioni di stupefacente. Nel suo appartamento c'erano anche quattro straniere

Le precarie condizioni igieniche all'interno dell'appartamento

Entrava e usciva di casa a ripetizione, incontrando persone sempre nuove, sempre per pochi secondi e cedendo piccole confezioni in cambio di denaro. Elementi che ben pochi dubbi hanno lasciato sull'attività illecita di J.X., 40enne cinese ammanettato nel suo appartamento vicino alla stazione.

I sospetti

L'operazione culminata con l'arresto giovedì pomeriggio era stata messa in campo già nei giorni precedenti dalla polizia locale di Padova. Gli agenti hanno a lungo tenuto d'occhio un appartamento all'angolo tra via Tommaseo e via Bixio, zona arcinota per il fiorente giro di spaccio, da cui hanno notato entrare e uscire decine di volte il cinese, affittuario dell'alloggio. Un viavai sospetto, che lo ha portato a incontrare ben quattro persone in poco tempo. Incontri ancor più sospetti, poiché l'orientale si dava appuntamento con quelli che sembravano perfetti sconosciuti.

Gli incontri con i clienti

Prima un filippino in piazza De Gasperi, poi altri due filippini in piazza Mazzini, infine un cingalese di nuovo in piazza De Gasperi. Il cinese consegnava piccoli plichi trasparenti in cambio di alcune banconote, tornando poi velocemente a casa. Gli agenti hanno fermato i clienti filippini, scoprendo che avevano appena acquistato delle metanfetamine del tipo shaboo e che il 40enne era il loro fornitore da mesi. A quel punto, alla terza cessione del pomeriggio, lo hanno intercettato in strada e ammanettato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione

Ottenuta l'autorizzazione a perquisire l'uomo e l'appartamento da parte del pubblico ministero, la polizia locale ha trovato addosso a J.X. altre due dosi e 65 euro. In casa c'erano invece altri 10 grammi di droga (80 dosi), numerose pipe in vetro per assumerla e 480 euro in contanti. Nell'alloggio, in condizioni igieniche al limite del vivibile, c'erano poi quattro donne cinesi, due delle quali minorenni, tutte regolari in Italia e su cui sono in corso ulteriori verifiche. Era infatti chiaro che le straniere vivessero stabilmente nell'appartamento. J.X., già arrestato nei giorni precedenti dalla polizia, è stato affidato al carcere di Padova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • I cani da adottare a Padova: tutti i cuccioli da accogliere in casa

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento