Cronaca

Litiga con la madre e aggredisce i militari. Poi scatena il parapiglia in ospedale

Un quarantenne è stato arrestato domenica sera a Este per aver ripetutamente aggredito i carabinieri intervenuti su richiesta della madre al culmine di una violenta lite domestica

(foto: archivio)

Ha insultato e cercare di colpire i militari chiamati dalla madre, rendendo necessario l'utilizzo dello spray urticante. Poi al pronto soccorso, in attesa di essere visitato, è tornato a farsi aggressivo finendo in arresto.

L'aggressione

La movimentata serata si è svolta domenica a partire dalle 18 a Este. Al 112 è giunta una chiamata da parte di una donna che chiedeva aiuto poiché il figlio, B.D. di 44 anni, era fortemente agitato e stava creando problemi in casa. Quando i militari del Nucleo radiomobile e della stazione di Solesino si sono presentati alla porta, sono stati travolti da una raffica di insulti prima e da diversi tentativi di aggressione poi. Per fermare l'uomo hanno dovuto estrarre e usare lo spray urticante in dotazione.

Le violenze all'ospedale

Un'ambulanza lo ha poi trasferito all'ospedale di Schiavonia per essere sottoposto a una visita medica ma, durante l'attesa, il 44enne è tornato a scagliarsi contro i carabinieri che lo piantonavano. Dopo gli accertamenti è stato dimesso e nei suoi confronti è stato formalizzato un arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Su disposizione dell'autorità giudiziaria l'uomo è poi stato rimesso in libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la madre e aggredisce i militari. Poi scatena il parapiglia in ospedale

PadovaOggi è in caricamento