menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Viaggio da incubo per un'adolescente: sul treno diventa vittima di molestie sessuali

Una ragazza minorenne ha subito l'approccio di un giovane straniero a bordo di un convoglio la sera di sabato. L'intervento della polizia ferroviaria ha fatto arrestare il molestatore

Un incontro ravvicinato e un contatto indesiderato sono costati l'accusa di violenza sessuale a un nordafricano, reo di aver molestato e palpeggiato una ragazza a bordo di un treno.

La violenza

L'episodio risale alla sera di sabato quando lo straniero stava viaggiando tra Vicenza e Padova su un convoglio regionale partito da Verona e diretto a Venezia. Dentro una delle carrozze si trovava anche la 17enne italiana, che si è vista avvicinare dallo sconosciuto e rivolgere degli apprezzamenti espliciti. Lui poi ha allungato le mani palpeggiandola, tanto che la giovane è corsa a chiedere aiuto al capotreno. L'ufficiale a quel punto ha chiesto il supporto della polizia ferroviaria, salita a bordo alla stazione di Padova. Guidati dalla testimonianza dell'adolescente gli agenti hanno individuato e arrestato il 22enne marocchino M.M. ammanettato alle 21.48 con l'accusa di violenza sessuale. La giovane vittima ha poi chiesto ai poliziotti di poter proseguire il viaggio fino a Mestre dove, una volta giunta a destinazione, ha provveduto a formalizzare la denuncia nei confronti del molestatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento