Topi d'auto minorenni in azione, rubano anche i peluches. Dopo l'arresto è subito libero

La notte tra giovedì e venerdì la polizia ha arrestato un ventenne e denunciato due minorenni, responsabili di un furto ai danni di un veicolo commesso ad Altichiero

(foto: archivio)

Le segnalazioni dei residenti hanno messo messo gli agenti sulla pista giusta, la goffaggine dei tre ladri ha fatto il resto. La refurtiva ha tradito tre giovanissimi, finti uno in arresto e due con una denuncia a carico.

L'intervento

A intercettarli poco dopo la mezzanotte in via Semitecolo, che congiunge Altichiero con Pontevigodarzere, sono stati i poliziotti della questura padovana allertati dalle chiamate di alcune persone residenti in zona. Lungo la strada, semideserta, hanno facilmente individuato tre ragazzi romeni. A fomentare i sospetti nei loro confronti sono stati i monconi di cavi elettrici che fuoriuscivano dal giubbotto dell'unico maggiorenne, il 20enne Georgian Adrian Vuta. Il giovane, peraltro già noto per diversi precedenti di ricettazione, aveva un vistoso rigonfiamento sotto la giacca, da cui ha dovuto estrarre e consegnare un'autoradio, un peluche e un cacciavite da 24 centimetri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I provvedimenti

Interrogati, nessuno dei tre ha saputo dare una spiegazione convincente sulla provenienza di quegli oggetti, palesemente proventi di furto. In breve la loro origine è però stata chiara, poiché erano stati rubati da un'auto parcheggiata lungo la vicina via Ca' Panosso e il proprietario li ha riconosciuti. Dopo il trasferimento in questura, i due minorenni sono stati denunciati per furto aggravato in concorso mentre Vuta, con lo stesso capo d'accusa, è stato arrestato. Trattenuto nelle camere di sicurezza per la notte, venerdì mattina è comparso davanti al giudice che ne ha convalidato il fermo con l'immediata liberazione del 20enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento