rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Arriva ferita in Pronto Soccorso, denunciato il violento aggressore

La vittima, una quarantaseienne, presentava contusioni multiple, ecchimosi, ematomi e ferite da percosse. La stessa donna, mercoledì scorso, aveva avuto bisogno dell'intervento dei Vigili del Fuoco a causa del propagarsi di un incendio nel suo appartamento

L'ennesima, brutta, storia di violenza perpetrata nei confronti di una donna, interrotta grazie all'intervento della della sezione "fasce deboli" della Squadra Mobile  della Questura. La vittima è una quarantaseienne che nel pomeriggio di sabato 18 si è presentata in Pronto Soccorso per farsi medicare. La stessa donna, mercoledì scorso, aveva avuto bisogno dell'intervento dei Vigili del Fuoco a causa del propagarsi di un incendio nel suo appartamento. Gli operatori avevano già quel giorno avvertito la Questura perché evidentemente avevano volevano vederci chiaro riguardo le cause che hanno innescato le fiamme. Incendio sulle cui cause sono ancora in corso accertamenti.

Pronto Soccorso

Al Pronto Soccorso, viene assistita e giudicata guaribile in 21 giorni per contusioni multiple, ecchimosi, ematomi e ferite da percosse. Poco dopo veniva contattata e successivamente accompagnata negli uffici della sezione "fasce deboli" della Squadra Mobile della Questura. Dopo essere stata rassicurata, la donna si è finalmente decisa a denunciare le condotte violente e i maltrattanti subite dal suo attuale compagno. Il 42enne si scopre avere precedenti per reati contro la persona, anche per maltrattamenti a danno di altre donne e nel recente passato era sottoposto all'affidamento in prova. Non era quindi nuovo a questo tipo di indicibili comportamenti. La donna ha confidato di subirne ripetute aggressioni fisiche, ingiurie e minacce, anche con l'uso di coltelli. Ancora nella serata precedente, all'interno dell'abitazione della donna, ove i due convivevano da diversi mesi, l'uomo l'aveva aggredita colpendola con calci, schiaffi e pugni, nonché stretto le mani al collo e puntato dei coltelli contro di lei.

Violenza

Che sia un violento, il quarantasettenne, lo ha voluto confermare anche durante il colloquio degli agenti con la donna maltrattata. Durante la fase di verbalizzazione della denuncia, infatti, ha tentato più volte di contattare la donna, inviandole sms e contenuti vocali in cui continuava a rivolgere sia a lei che ai suoi stretti familiari chiare minacce, di morte. In ragione di ciò, vista la gravità della situazione, il Questore ha ritenuto di predisporre urgenti misure di vigilanza a tutela dell'incolumità della donna (assicurata già in serata presso un domicilio sicuro) e dei suoi familiari residenti anche loro in provincia di Padova. Dei fatti è stata tempestivamente messa al corrente l'Autorità Giudiziaria ai fini dell'applicazione nei confronti dell'uomo di un'idonea misura cautelare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva ferita in Pronto Soccorso, denunciato il violento aggressore

PadovaOggi è in caricamento