rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
riqualificazioni

Accesa l'illuminazione anti-risse in piazza Duomo

Prove generali già svolte venerdì sera, ora si aspetta il via libera della Soprintendenza. Serviranno a valorizzare il patrimonio artistico-culturale, ma anche a rendere più sicura una zona che nei mesi scorsi era stato scenario di risse e aggressioni

Si accende il Duomo. Per la prima volta venerdì sera, 28 gennaio, si sono viste le nuove luci proiettate sulla Cattedrale. Una prova generale che ora sarà verificata dalla Sovrintendenza per valutare la perfetta illuminazione delle architetture, dopo una lunga e proficua collaborazione dei tecnici con la stessa. Un intervento di riqualificazione dell’illuminazione monumentale voluto dal Comune di Padova che si è tenuto in costante contatto con la Diocesi di Padova e la parrocchia della Cattedrale di Padova e realizzato da AcegasApsAmga e Hera Luce, volto a valorizzare il patrimonio architettonico e storico della città. Un modo per valorizzare le bellezze monumentali della città, ma anche per rendere gli spazi cittadini più vivibili e sicuri per tutti i residenti, ma anche per rendere più sicura l'area, dove lo scorso anno più volte si sono affrontate le baby gang, dandosi appuntamento atraverso i social.

L'intervento

L’intervento ha previsto il potenziamento dell'illuminazione del Duomo con 15 nuovi punti luce led di cui 9 proiettori per l’illuminazione architettonica atta a valorizzare il contesto storico e artistico. In particolar modo, sono stati sostituiti 2 proiettori a ioduri metallici esistenti con 2 proiettori led da 117 W e si è potenziata l'illuminazione architettonica con ulteriori 7 proiettori da 117 W. Infine, Hera Luce ha provveduto a potenziare l'illuminazione del contesto con ulteriori 6 punti luce led, per un totale di 15 nuovi punti luce led.

Gli altri "punti luce"

L’intervento segue la scia di altri importanti progetti realizzati da AcegasApsAmga e Hera Luce con il Comune di Padova per valorizzare e dare nuova vita alla città, come la riqualificazione dell’illuminazione pubblica dei sottoportici di via Vittorio Emanuele II, via Dante, via Eremitani e via Emanuele Filiberto e il videomapping proiettato nelle piazze principali di Padova durante le festività natalizie.