menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assemblea soci Ascom su Ztl: tutti contro Lorenzoni, che convoca immediatamente il presidente Bertin

Stretta di mano tra Bertin e Pellizzari, divisi su tutto fino a poco tempo fa. Vertici dell'associazione chiamati a Palazzo Moroni dal vicesindaco

Patrizio Bertin e Massimiliano Pellizzari uniti contro Lorenzoni e la sua idea della Ztl. Una scena che giusto poco tempo fa si sarebbe escluso vedere. Se Bertin ha sempre sostenuto Giordani, come ha fatto Ascom d'altronde, Pellizzari, leghista, è sempre stato di tutt'altro avviso. Una riunione convocata in fretta e furia, presente anche la stampa.

La Prandina

Proposte sono state fatte, come quella di spegnere insegne e luci delle attività commerciali, c’è anche chi propone manifestazioni o la chiusura dei negozi per protesta. Rilanciato il piano Prandina come parcheggio, soluzione secondo i commercianti, per far tornare le persone in centro. Ma tutti hanno ricordato che il problema della crisi dei negozi del centro è antecedente non solo a questa amministrazione, ma pure a quella precedente e forse anche prima. 

Le critiche

Tantissime critiche non solo a Lorenzoni, ma anche a Giordani. Presente anche l’ex onorevole Filippo Ascierto in quanto residente del centro, che ha voluto dire la sua. “Parlo come cittadino, non come esponente di Fratelli d’Italia”. Mentre si svolgeva questa accesa assemblea, dall’ufficio di Lorenzoni dapprima usciva un comunicato che spiega le posizioni del vice sindaco e dall’altra Patrizio Bertin, presidente dell’Ascom, veniva invitato da Arturo Lorenzoni, a un incontro proprio a palazzo Moroni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento