menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffica di assalti ai bancomat, esplosione anche a Limena

Sono 3 le spaccate messe a segno la scorsa notte in poche ore tra le province di Padova, Vicenza e Venezia. Almeno due, secondo gli inquirenti, sarebbero state opera di una stessa banda. Nel padovano il colpo è stato messo a segno alle 3

Troppi per essere dei casi isolati. Tre bancomat di altrettanti sportelli bancari fatti saltare in aria la scorsa notte a poche ore di distanza tra le province di Padova, Vicenza e Venezia. Secondo gli inquirenti, almeno un paio sarebbero imputabili alla stessa banda di malviventi.

I COLPI. Il tempo intercorso tra il primo assalto, verso le 2 e 20 del mattino alla filiale della Banca dell'Emilia a Montecchio Maggiore nel Vicentino, e il secondo (verso le 3) a Limena fa supporre agli investigatori che difficilmente possa trattarsi della stessa banda. Non è escluso però che il terzo assalto al bancomat, quello nel Veneziano a Dolo, messo in atto verso le quattro del mattino, possa essere stato compiuto dai banditi che avevano preso di mira precedentemente uno degli altri due istituti.

I DANNI. Nel caso di Montecchio, l'esplosione dello sportello bancomat, riempito prima con una miscle di acetilene e ossigeno, ha provocato ingenti danni alla struttura della banca, ma non è stato in grado di aprire la cassaforte. I malviventi sono dovuti quindi fuggire senza aver fatto alcun bottino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento