Esplosione nel cuore della notte: deflagrato un altro bancomat, ingente il bottino

I malviventi sono tornati a colpire verso le 2.15 a Monselice in via Cadorna, piazzando la carica all'interno della Banca Popolare dell'Emilia Romagna. Hanno rubato migliaia di euro

Esplosione nella notte in via Cadorna a Monselice dove un gruppo di malviventi hanno preso di mira lo sportello bancomat della Banca Popolare dell'Emilia Romagna di via Cadorna. La deflagrazione ha sfondato la struttura dell'erogatore di denaro che è andata distrutta. Il denaro mancante ammonterebbe a 5mila euro.

I colpi

Dopo qualche giorno di tregua sono tornati a colpire i banditi che prendono di mira i bancomat. Stavolta è toccato a una filiale di Monselice, zona dove di recente non avevano ancora puntato. La banda dopo aver fatto incetta di banconote è riuscita a dileguarsi utilizzando una vettura di grossa cilindrata. Sul posto sono interveuti i carabinieri della locale stazione e quelli del nucleo radiomobile di Abano Terme che stanno visionando le telecamere di videosorveglianza per trovare elementi utili all'indagine. In via di quantificazione anche il danno strutturale.

I precedenti

Da inizio anno salgono a 20 i colpi riusciti o tentati in provincia di Padova. Due settimane fa i carabinieri avevano arrestato Glodinoro Major, 36enne di Brugine, e Manuel Bonora, 47enne di Conselve appena fuggiti dall'assalto allo sportello automatico di Maserà. Nonstante questo fermo altri gruppi di malintenzionati hanno continuato a prendere di mira i bancomat.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di canone Telepass gratuito per chi risiede a Padova e provincia: l'iniziativa

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento