menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assassinio Isabella Noventa: confermata condanna per i due Sorgato e l'amica, Manuela Cacco

Trent’anni ai due fratelli Sorgato e sedici a anni alla Cacco. Le sentenze di condanna inferte ai tre in secondo grado diventano definitive

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso degli avvocati di Freddy Sorgato, della sorella Debora e della tabaccaia Manuela Cacco, i tre assassini della segretaria di Albignasego Isabella Noventa. Le sentenze di condanna inferte ai tre in secondo grado diventano definitive. Freddy Sorgato è in carcere a Padova, Debora a Verona e Manuela Cacco è invece nel carcere di Venezia.

Condanne definitive

La decisione è arrivata nel pomeriggio di oggi, le motivazioni saranno accessibili tra qualche settimana: trent’anni ai due fratelli Sorgato e sedici a anni alla Cacco. La sentenza di fatto sigilla anche la ricostruzione dell’omicidio fatta dalle indagini coordinate all’epoca dal pm euganeo Giorgio Falcone. Isabella Noventa è stata uccisa la notte tra il 15 e il 16 gennaio 2016 nella casa di Freddy Sorgato, a Noventa Padovana, dallo stesso Freddy e dalla sorella Debora.

Ricostruzione

I due avrebbero fatto sparire il cadavere, nel fiume Brenta a detta loro, ma il corpo non è mai stato trovato. I due fratelli padovani avevano poi coinvolto anche l'amica, Manuela Cacco, alla quale era stato fatto indossare il giubbetto di Isabella per inscenare una fuga volontaria della stessa. Un goffo tentativo di depistaggio che non aveva funzionato e che non ha impedito alla giustizia di fare il suo corso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento