menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tagliando assicurazione auto

Tagliando assicurazione auto

Assicurazioni, utili in calo del 30% "Padova, 2mila auto senza polizza"

Ascom Confcommercio lancia l'allarme sulla situazione del comparto, in forte crisi. Le famiglie padovane starebbero tagliando anche sulla Rc auto, in città e provincia sempre più vetture girerebbero senza copertura

La crisi economica starebbe portando i padovani a tagliare anche sulla Rc auto, con un doppio effetto: calo di utili del 30% per il settore delle assicurazioni e almeno 2mila auto che nel Padovano girerebbero senza copertura (oltre 3 milioni quelle stimate a livello nazionale). Sono i dati forniti dallo Sna, sindacato nazionale assicuratori, che fa capo, a livello locale, all’Ascom Confcommercio.

GOVERNO SOTTO ACCUSA. "Ci mancava anche la decisione del governo di tagliare, quasi del tutto, la deducibilità del premio per l’assicurazione sulla vita. Così, oltre alla crisi che ha messo all’angolo il settore assicurativo, adesso ci si mette anche il governo a creare problemi ad un comparto in sofferenza già da alcuni anni ed il cui futuro si presenta a tinte molto fosche" attacca l'associazione di categoria. "La crisi generale che si trascina già da tempo - afferma Francesco Pavanello, presidente provinciale dello Sna - non poteva lasciare indifferente il nostro settore. D’altra parte, se consideriamo che tutti i consumi sono scesi e che persino l’alimentare ha registrato un segno “meno”, è ovvio che le assicurazioni ne abbiano risentito. In questo quadro negativo le famiglie investono sempre meno in assicurazioni private e in certi casi rinunciano anche all’obbligatoria Rc auto”.

CALANO ANCHE LE ALTRE ASSICURAZIONI. Altro fronte in sofferenza quello connesso al pianeta casa. “I patrimoni immobiliari - continua Pavanello - potrebbero essere maggiormente tutelati attraverso assicurazioni studiate sulle effettive esigenze ed invece sono poche le famiglie che si rivolgono a noi per valutare dei piani di copertura”. Il dato complessivo non è esaltante: solo il 20% degli immobili risulta coperto e la crisi ha accentuato le difficoltà. Discorso analogo per le coperture sulla persona e per la previdenza integrativa. "Stipendi bassi o decurtati dalla cassa integrazione o, addirittura, inesistenti del tutto - sottolinea il presidente dello Sna padovano - non consentono alle famiglie di accantonare nulla per cui anche il solo pensare ad un piano di tutela assicurativa e previdenziale diventa argomento ostico per non dire impossibile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento