Cittadella: consegnato un nuovo mezzo per il trasporto di anziani e diversamente abili

I Progetti del Cuore mettono a disposizione un Fiat Doblò attrezzato, per garantire un servizio indispensabile e realizzare il progetto sostenuto dalla showgirl Annalisa Minetti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Si è tenuta mercoledì 20 dicembre la cerimonia di inaugurazione per la consegna del nuovo mezzo di trasporto per le persone diversamente abili di Cittadella.

L'INIZIATIVA.

I Progetti del Cuore hanno reso disponibile un nuovo veicolo per cittadini anziane e disabili, al fine di garantire il servizio di trasporto sociale gratuito per un periodo di quattro anni, durante i quali il servizio sarà gestito in modo integrale, dall’allestimento alla gestione delle spese (come l’assicurazione compresa di copertura Kasko). Quest’anno a ricevere il mezzo è l’Associazione Volontari Ospedalieri, che da sempre si occupa di aiutare le famiglie in difficoltà, con disabili o anziani bisognosi di assistenza su tutto il territorio e che avrà a disposizione un Fiat Doblò attrezzato.

UN SOSTEGNO FONDAMENTALE.

All’inaugurazione erano presenti i responsabili del progetto e le famiglie di coloro che potranno usufruire del servizio, per ringraziare le attività che hanno reso possibile il progetto apponendo il proprio logo sulla carrozzeria del veicolo. “Avere un mezzo attrezzato per il trasporto dei cittadini bisognosi è eccezionale, - specificano i responsabili durante la cerimonia - che ci permette di dare risposta a tante esigenze. Ci occupiamo da sempre di coloro che hanno disabilità, in particolare adulti e anziani, i quali a volte non sono autosufficienti e necessitano di un aiuto, soprattutto negli spostamenti, a causa di malattie invalidanti. La nostra assistenza, che prevede il trasporto dai rispettivi domicili fino alle strutture di cura e di degenza, comprende anche la possibilità di essere condotti in terapia nei centri ospedalieri del territorio. Tutti questi servizi sono fondamentali per sostenere le famiglie in difficoltà e il mezzo, con i suoi molti viaggi giornalieri, diventa uno strumento irrinunciabile per poterli effettuare”.

PARTNER SPECIALE.

A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che aveva presentato l’iniziativa nell’ambito dei Progetti del Cuore: “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i Progetti del Cuore, come quello che si sta portando avanti a Cittadella: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”. Grazie alla partecipazione della attività locali si è potuta garantire l’esistenza del servizio, che risponde a necessità stringenti. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto del nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento