Cronaca Torre / Via Bassette

Bottiglie incendiarie contro campi nomadi: due attentati nella notte

Stessa modalità in via Madonnina e in via Bassette a Padova. A mezz'ora di distanza, i residenti di entrambe le aree hanno allertato la polizia. Nel primo caso è stata notata un'automobile scura allontanarsi

Doppio attentato incendiario ai campi nomadi a Padova. Due episodi molto simili, a distanza di appena mezz'ora l'uno dall'altro, in via Madonnina e poi in via Bassette. Paura tra i residenti che, in entrambe le occasioni, hanno notato due bottiglie contenenti del liquido infiammabile gettate sull'asfalto.

VIA MADONNINA. All'una circa, la polizia ha ricevuto la prima segnalazione. Una volante ha raggiunto via Madonnina, riscontrando la presenza di due bottiglie lanciate al suolo. Per fortuna non ci sono state drammatiche conseguenze. L'asfalto è rimasto annerito ma nulla ha preso fuoco. I nomadi che abitano le case che costeggiano la ferrovia hanno raccontato agli agenti di avere notato un'auto scura lungo la strada e di avere visto qualcuno a bordo lanciare le due bottiglie.

VIA BASSETTE. Mezz'ora più tardi, in via Bassette, stessa storia. Sono stati sempre i nomadi ad allertare la polizia. In questo caso non è stata avvistata alcuna automobile, tuttavia l'attentato si è svolto con le medesime modalità: sempre due bottiglie, sempre contenenti del liquido infiammabile. Nessun incendio, solo il suolo annerito. Su entrambi i casi indaga la Digos. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglie incendiarie contro campi nomadi: due attentati nella notte

PadovaOggi è in caricamento