menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La coppia ha acceso una candela a Sant'Antonio

La coppia ha acceso una candela a Sant'Antonio

Attentato Tunisia, coppia si salva “Amici: non visitate quel museo”

Nicolò e la fidanzata Chiara sono riusciti a evitare il peggio perché avevano deciso di non partecipare all'escursione al Bardo: "Ringrazierò sempre i miei colleghi, mi hanno convinto che non mi sarebbe piaciuto"

Una crociera immaginata da tempo, una meritata vacanza da trascorrere assieme alla fidanzata attorno al Mediterraneo. Un viaggio da sogno che si è concluso in tragedia per nove turisti, colpiti dal fuoco dei terroristi mentre stavano visitando il museo Bardo in Tunisia. Nicolò Lionello di Due Carrare e Chiara Cisco di Vigodarzere sono riusciti a uscirne indenni quasi per caso: il fato ha voluto che quel giorno scegliessero un altro itinerario.


LA DECISIONE. Come racconta il ragazzo al Gazzettino, infatti, grande era l’indecisione se visitare o meno il famoso sito artistico ma il consiglio di alcuni amici e il costo dell’escursione hanno convinto i due ragazzi, 24 anni lui, 23 lei, di fare solo una passeggiata per la città: “Conoscendo i tuoi gusti non ti piacerebbe, non andare”, il consiglio di alcuni colleghi di lavoro che già in precedenza avevano visitato la struttura. E così è stato: una scelta che molto probabilmente ha salvato loro la vita e di cui il Nicolò sarà sempre loro riconoscente. Un dono, per questo hanno deciso di andare a Sant’Antonio a ringraziare di persona, accendendo una candela, per il miracolo ricevuto di poter tornare a casa e riabbracciare i familiari dopo un viaggio che da grande sogno si è trasformato improvvisamente in un incubo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento