Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Minori sradicano a calci un cestino dei rifiuti: spuntano anche della droga e coltelli

L'episodio domenica sera nel Vicentino: i carabinieri hanno individuato i colpevoli, tra i quali anche un ragazzino del Padovano e un 41enne di Lozzo Atestino

Atti di vandalismo nel Vicentino, coinvolti anche due giovani padovani. L'episodio nella tarda serata di domenica. I carabinieri di Noventa Vicentina, insieme agli agenti della polizia locale dell’Unione dei comuni Basso Vicentino, sono intervenuti in largo Rezzonico, piazzetta a due passi del Municipio, dove due giovani sono stati notati danneggiare un cestino metallico portarifiuti ancorato al suolo.

PERSONE COINVOLTE. I due hanno sferrato ripetuti calci creando un gran frastuono che ha colto l'attenzione del sindaco, Marcello Spigolon, che ha dato l'allarme. Arrivati sul posto, i carabinieri hanno identificato due giovani, minorenni residenti nei comuni limitrofi della provincia di Padova e di Verona, con loro un terzo soggetto di 41 anni, S.B. di Lozzo Atestino. Perquisiti, uno dei due minori è stato trovato in possesso di 0,2 grammi di marijuana, mentre il quarantunenne di un coltello a serramanico della lunghezza di 16,5 centimetri con lama affilata ed appuntita di 7.

DENUNCE. I due minori, incensurati, sono stati denunciati al tribunale per i minorenni di Venezia per danneggiamento aggravato ed il possessore dello stupefacente segnalato anche amministrativamente alla prefettura di Vicenza. Il quarantunenne, già noto alle forze dell’ordine poiché gravato da pregiudizi per reati contro il patrimonio, è stato invece deferito per porto abusivo di armi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minori sradicano a calci un cestino dei rifiuti: spuntano anche della droga e coltelli

PadovaOggi è in caricamento