rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Piazze

Attivista Pedro fermato, Pavanetto “Solidarietà agenti feriti, no impunità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

“Esprimo tutta la mia solidarietà agli agenti di polizia che ieri hanno fermato l’esponente del centro sociale Pedro. Auspico che adesso l’autorità giudiziaria faccia piena luce su quanto accaduto soprattutto a tutela dei due agenti feriti, nella certezza che abbiano agito con la massima professionalità”. Sono le parole dell’assessore provinciale alla Sicurezza Enrico Pavanetto in merito al fermo di un attivista del centro sociale Pedro.

Pavanetto ha inoltre aggiunto che “in questo momento il garantismo non sia solo un alibi per concedere l’impunità agli esponenti dei centri sociali, ma si traduca in una giusta pena verso chi altro non fa che irridere alla regole del vivere comune, compreso il costante dileggio e attacco nei confronti di quanti servono con dedizione lo Stato. Auspico infine che tutti i candidati a sindaco della città di Padova si esprimano sulla volontà di chiusura del centro Pedro, ancora oggi centro di illegalità”, ha concluso Pavanetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attivista Pedro fermato, Pavanetto “Solidarietà agenti feriti, no impunità"

PadovaOggi è in caricamento