rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Auto e moto d'epoca, in mostra anche la mitica Ferrari del leggendario poliziotto Spatafora

Novità di quest'anno è l'esposizione della 250 GT/E 2+2 targata "Polizia 29444", in dotazione alla questura di Roma dal 1963 al 1973 e usata solo dal famoso maresciallo

Torna a Padova, nel quartiere fieristico “Auto e Moto d’Epoca, la più importante esposizione di veicoli storici in ambito nazionale che, nelle precedenti edizioni, ha richiamato oltre 90mila visitatori italiani e stranieri appassionati di motori.

IL GIOIELLO IN MOSTRA. All’ormai tradizionale appuntamento non poteva mancare la polizia di Stato e il suo stand dove sono esposti i veicoli storici più rappresentativi della sua storia. La novità di quest’anno è l’esposizione della mitica Ferrari nera 250 GT/E 2+2 targata "Polizia 29444", in dotazione alla questura di Roma dal 1963 al 1973 e usata dal famoso maresciallo della polizia di Stato Armando Spatafora, in forza alla “Mobile” della questura di Roma in quegli anni, caratterizzati da una criminalità sempre più diffusa.

LA LEGGENDA DI SPATAFORA. La leggenda narra che il brigadiere Spatafora, alla domanda dell’allora capo della polizia prefetto Angelo Vicari, in visita alla Questura di Roma, di cosa avesse bisogno la Polizia in quel momento, Spatafora, che era stato fino allora in silenzio ad ascoltare in fondo alla stanza, disse guardandolo negli occhi: "Di cosa abbiamo bisogno, eccellenza? Di una Ferrari!". "Come si chiama, lei?" tuonò Vicari. E lui, sempre guardandolo negli occhi: "Sono il brigadiere Armando Spatafora". Vicari lo guardò, soppesando l'uomo oltre che il poliziotto e gli rispose: "L'avrà!". Si decise allora di adottare una vettura rapida e sicura in grado di offrire prestazioni migliori rispetto alle allora in uso Alfa 1900. Fu così che venne consegnata una Ferrari 250 GT 2+2 alla squadra mobile di Roma che però solo il poliziotto Armando Spatafora poteva guidare. Oltre alla Ferrari, i visitatori potranno ammirare le storiche: A.R.Giulietta 1300 TI del 1961; A.R. Alfetta grigio verde 1.8 del 1973; A.R.Alfetta 1.8 bicolore del 1978 e la motocicletta Guzzi Falcone 500 del 1968, utilizzata dalla Polizia Stradale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto e moto d'epoca, in mostra anche la mitica Ferrari del leggendario poliziotto Spatafora

PadovaOggi è in caricamento