Autovelox nel mirino dei vandali Incendiato sulla strada dei Vivai

Ignoti hanno appiccato il fuoco a un copertone legandolo al palo del misuratore di velocità all'altezza dell'uscita di Sant'Angelo di Piove. La segnalazione alle forze dell'ordine all'1.50 di lunedì

C'è qualcuno a cui gli autovelox lungo la strada dei Vivai, nel Piovese, non vanno proprio giù. Dopo l'episodio dello scorso gennaio, quando uno dei misuratori di velocità installati venne segato alla base probabilmente con un flessibile, all'1.50 di lunedì i vandali sono tornati a colpire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

AUTOVELOX DATO ALLE FIAMME. Un diverso autovelox è stato preso di mira, questa volta al chilometro 7+300, all'uscita di Sant'Angelo di Piove di Sacco. Ignoti hanno dato fuoco a un pneumatico in gomma che era stato posizionato alla base del palo di sostegno, finendo così per danneggiare un componente in plastica del dispositivo ma non la parte elettronica. Danni dunque limitati, anche se la macchina risulta temporaneamente fuori uso. Sul posto per domare le fiamme sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Piove di Sacco per i rilievi del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Pauroso incendio in un complesso residenziale: fiamme domate dai pompieri dopo ore

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Positivo al Covid, fugge dal reparto di malattie infettive e sparisce per tutta la notte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento