Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Autovelox in tangenziale, si parte Accesi a "random" dal 2 febbraio Anche T-red entro fine primavera

Terminato il periodo di sperimentazione: dalle 24 del 2 febbraio, nella notte tra domenica e lunedì, avverrà l'attivazione definitiva degli 8 rilevatori posizionati lungo l'anello della circonvallazione padovana

Dopo la "falsa partenza" del 3 novembre scorso, e la "sanatoria natalizia" del Comune che ha abbonato ai trasgressori le ben 112mila infrazioni rilevate in un mese e mezzo di accensione, a partire dalla mezzanotte del 2 febbraio, ovvero dalla notte tra domenica e lunedì, saranno accesi gli otto autovelox lungo l'anello delle tangenziali di Padova.

VELOX A "RANDOM". L'attività di rilevamento avverrà attraverso una pianificazione periodica organizzata e coordinata dal comando di polizia locale e prevede un utilizzo a rotazione, "random", di tutti i dispositivi. In pratica, gli automobilisti, nell'arco delle 24 ore, non sapranno quale degli autovelox sarà effettivamente in funzione.

MULTE, TUTTE LE INFO SUL SITO: Guarda il video

PERIODO DI "PROVA". In questi mesi, la nuova modalità di rilevamento delle infrazioni sulla tangenziale è stata attivata in modalità sperimentale. Un periodo di "prova", di circa due mesi e mezzo, per ottimizzare l'iter amministrativo, organizzativo ed informatico. Secondo le rilevazioni effettuate, prima che il sistema entrasse a regime, indicativamente è emerso che i potenziali trasgressori, e quindi le potenziali multe, al giorno sono circa 2mila: "Nell'ultimo mese abbiamo potuto appurare un calo nelle violazioni del 15-20% circa", ha spiegato il comandante della polizia locale, Antonio Paolocci. "Avevamo raggiunto picchi di 3.500-4mila", ha aggiunto l'assessore alla Sicurezza Maurizio Saia.

ATTIVAZIONE CASUALE. Due uomini in divisa e due amministrativi gestiranno da un'apposita sala l'attivazione degli otto nuovi velox: "Un’apposta squadra - spiega Paolocci - che avrà il compito di verificare gli eccessi di velocità e svolgere poi l’attività di accertamento e notificazione. I dispositivi li regoliamo noi da qui - precisa - non sarà possibile sapere quale sarà acceso e quale invece spento". Rimarrà sempre in funzione invece l'autovelox sulla rampa di curva Bentsik, già attivo da mesi, in cui vige il limite più restrittivo di 70 chilometri orari (negli altri punti della tangenziale rilevati il limite è di 90), gestito dal competente comune di Albignasego.

IL SITO DEDICATO. Oltre all'attivazione, quindi definitiva, del sistema di rilevamento "random" a partire dalle 24 del 2 febbraio, "i cittadini potranno accedere dal nostro sito ad un'apposita sezione, dedicata alle multe automatiche - spiega ancora Paolocci - dove, inserendo la data in cui è stata rilevata la violazione, il numero di targa del veicolo e il numero del verbale, sarà possibile raccogliere tutte le informazioni, compresa la foto scattata, ed eventualmente contestare la sanzione". Nel sito della polizia locale si potranno inoltre vedere i punti dove sono dislocati esattamente gli autovelox e leggere tutte le disposizioni vigenti in materia.

LE MULTE. Dall'avvenuta infrazione alla notifica della multa trascorreranno circa 40 giorni. Le sanzioni previste sono: 41 euro fino a 10 chilometri orari oltre il limite consentito; 169 euro dai 10 ai 40 chilometri all'ora, e -3 punti sulla patente; 531 euro dai 40 ai 60 chilometri orari, -6 punti e sospensione della licenza di guida da 1 a 3 mesi; 828 euro oltre i 60 chilometri orari, -10 punti e sospensione della patente dai 6 ai 12 mesi.

14 T-RED ENTRO FINE PRIMAVERA. Venerdì, nel comunicare l'attivazione del nuovo servizio di rilevamento, l'assessore Saia e il comandante Paolocci hanno annunciato anche l'intenzione, entro fine primavera, di acquistare 14 "documentatori fotografici", apparecchiature, conosciute anche con il nome di T-red, capaci di monitorare l'osservanza da parte dei conducenti delle indicazioni semaforiche. "Si tratta di dispositivi fortemente voluti dall'amministrazione", ha commentato Saia. "Saranno installati là dove sono state rilevate maggiori infrazioni - specifica Paolocci - ad esempio, uno potrebbe essere collocato all'intersezione di via Tommaseo con via Trieste".

SAIA. “Non vogliamo fare cassa - ha precisato l’assessore - ma solo fare prevenzione per ridurre gli eccessi di velocità che il più delle volte sono causa di incidenti anche mortali”.

AUTOVELOX, DOVE SONO E I LIMITI:

TANGENZIALE EST
direzione Padova Est
- Corso Kennedy – tangenziale comunale Km 6+246 – prossimità uscita n. 13 C.so Stati Uniti. Limite 90 km/h
direzione Padova Sud
- Corso Kennedy – tangenziale comunale Km 6+686 – rampa discendente cavalcavia su C.so Stati Uniti. Limite 90 km/h
- Corso Kennedy – tangenziale comunale Km 5+248 – confini territorio comunale. Limite 90 km/h

TANGENZIALE SUD
direzione Padova Sud
- Corso Boston – SR 47 Km 8+350 – uscita n. 7 via Armistizio. Limite 90 km/h
- Corso Boston – SR 47 Km 7+400bis – camionabile Curva Boston all’inserzione nuova strada per Abano T. Limite 70 km/h

TANGENZIALE OVEST
direzione Padova Ovest
- Corso Australia – SR 47 Km 3+400 – uscita n. 4 via Chiesanuova. Limite 90 km/h
- Corso Australia – SR 47 Km 1+264 – uscita n. 2 stadio Euganeo. Limite 90 km/h
- Corso Australia – SP 47 km 4+100 – svincolo via po’. Limite 90 km/h

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox in tangenziale, si parte Accesi a "random" dal 2 febbraio Anche T-red entro fine primavera

PadovaOggi è in caricamento