menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bitonci fa restare "Baffo", l'artista di strada non se ne va dal Salone

Negozianti e residenti, da anni abituati a vederlo e a sentirlo suonare e cantare in quello che è storicamente il "suo" posto a Padova, avevano raccolto oltre cinquecento firme per annullare il "trasloco"

Aldo, meglio conosciuto come il "Baffo", non se ne andrà. Negozianti e residenti, da anni abituati a vederlo e a sentirlo suonare e cantare in quello che è storicamente il "suo" posto, il Salone di Padova, avevano raccolto oltre cinquecento firme per chiedere al Comune di concedergli di rimanere, nonostante le nuove norme che regolamentano l'attività degli artisti di strada prevedessero il suo "trasloco" in zona Prato della Valle o stazione.

IL SINDACO FA RESTARE BAFFO. È stato il sindaco Massimo Bitonci, come riporta Il Corriere del Veneto, a concedere a "Baffo" una deroga esclusiva, per la gioia di chi in questi giorni si è prodigato per lo storico artista del centro storico e che, anche in futuro, potrà continuare ad ascoltarlo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento