Cronaca

Bambina disabile attende quasi tre ore per una visita di controllo, poi se ne va

La piccola, proveniente dal Veneziano e accompagnata dalla madre in avanzato stato di gravidanza e dal padre, avrebbe subito un disservizio. L'ospedale di Padova si è immediatamente scusato con la famiglia

Due ore e mezza di attesa per essere visitata. La sventura, come riportano i quotidiani locali, sarebbe capitata ad una bambina disabile di soli 5 anni. La piccola, proveniente dal Veneziano, infatti, avrebbe dovuto effettuare una visita specialistica pediatrica all'ospedale di Padova, visita che secondo il racconto del padre non sarebbe mai avvenuta.

L'ARRIVO E L'ATTESA. La bambina, accompagnata dalla mamma in gravidanza di sette mesi e dal papà, si sarebbe diretta verso l'ospedale di Padova poco prima delle 14, orario che sarebbe dovuto essere quello del controllo per la piccola. Dopo le pratiche di accettazione la famiglia si sarebbe seduta comodamente in sala d'attesa, aspettando la chiamata da parte del medico. Chiamata che però, per quasi tre ore, non sarebbe mai arrivata. Il padre più volte avrebbe chiesto informazioni sul motivo di tale ritardo, ma nessuno sarebbe stato in grado di rispondere accuratamente.

LE SCUSE. Alle 16.10, stanca di aspettare la famiglia avrebbe deciso d'andarsene e portare la figlia disabile alla seduta di ippoterapia, già prenotata da tempo a Mira. L'Asl dal canto suo si sarebbe subito scusata dell'accaduto ammettendo che la colpa sarebbe da attribuirsi ad un errore non voluto che avrebbe fatto saltare il numero di prenotazione della famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina disabile attende quasi tre ore per una visita di controllo, poi se ne va

PadovaOggi è in caricamento