menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prelievo al bancomat

Prelievo al bancomat

Bancomat rubato, scatta denuncia ma è stato il figlio: ora nei guai

Il ragazzo 29enne scoperto grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza visionati dai carabinieri dopo la segnalazione di un 56enne, ignaro che a prelevare 700 euro in tre tranche dal suo conto era stato il figlio

Bel pasticcio per una famiglia del Cittadellese dove uno sgarro - seppur grave - fra padre e figlio, invece di concludersi con una sfuriata fra le mura domestiche è sfociato in una denuncia con risvolti penali. Tutto ha inizio quando un 56enne si ritrova senza il proprio bancomat e si rivolge ai carabinieri per denunciare il fatto, ignaro che il ladro fosse il figlio 29enne, ora nei guai.

RIPRESO DALLE TELECAMERE. Inizialmente l'uomo comunica ai militari lo smarrimento del bancomat ma quattro giorni dopo torna in caserma per rettificare che si tratta di un furto. Non avendo bloccato la carta, si era infatti accorto che nel frattempo qualcuno aveva prelevato dal suo conto 700 euro in tre tranche, due da 250 euro e l'ultima da 200. I carabinieri avviano così le indagini e, prima che vengano cancellati come da prassi, recuperano i filmati delle telecamere di sorveglianza posizionate agli sportelli automatici. I video incastrano un giovane con giubbino e pantaloni bianchi, registrato mentre prelevava denaro alle 3 di notte con il bancomat rubato. Ed è allora che il 56enne riconosce il figlio e tenta di ritirare la denuncia per evitare conseguenze al 29enne che abita ancora con lui. Ma ormai la macchina della giustizia si è messa in moto e i carabinieri parlano chiaro: si procede d'ufficio perchè il reato è uso indebito di moneta elettronica oggetto di furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento