menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bando profughi, il prefetto: "Probabile si sfori il tetto dei 3mila, favorita la microaccoglienza"

"2.500 migranti sono già collocati, pensare ne arrivino solo altri 500 è forse troppo ottimista"

C'era anche il prefetto di Padova Patrizia Impresa, giovedì, alla cerimonia di avvicendamento al comando interregionale carabinieri "Vittorio Veneto" tra il generale di corpo d’armata Carmine Adinolfi e il generale di corpo d’armata Aldo Visone. Con l'occasione, il prefetto ha fornito alcune precisazioni in merito al bando da 90 milioni di euro messo a disposizione dalla Prefettura per accogliere i profughi (stimati in circa 3mila l'anno) che saranno assegnati alla provincia di Padova nel biennio 2017-2018.

IL PREFETTO IMPRESA. Il prefetto ha precisato che, dei 3mila migranti previsti per il 2017, 2.500 sono già presenti sul territorio provinciale; questo significa che, secondo le stime, il prossimo anno dovrebbero arrivarne 500: una previsione che Impresa ha definito "forse troppo ottimista". Entrando nello specifico del bando: "È il migliore che abbiamo fatto in questi anni - ha detto - perché l'esperienza ci ha fatto fare delle riflessioni importanti: si richiede molta più specializzazione nella gestione dei profughi - ha precisato - favorendo le cooperative che offrono una microaccoglienza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento