rotate-mobile
Cronaca Arcella / Via Donato Bramante

Bevono otto birre e poi rifiutano di pagare il conto: il barista chiama in aiuto la polizia

Seduti comodi al tavolino hanno bevuto fino all'orario di chiusura ma non hanno voluto pagare il conto. Il barista non si è lasciato intimidire e ha chiamato la polizia

Hanno bevuto seduti al tavolino in spensieratezza ma al momento di pagare il conto non hanno voluto aprire i portafogli. Il barista ha chiamato la polizia.

Il fatto

Era la sera di sabato 1 maggio e al bar “Orca l’oca” di via Bramante si sono presentati due ragazzi di 23 e 28 anni, entrambi moldavi. Seduti a un tavolino hanno chiacchierato di fronte a una birra, poi una seconda, una terza fino ad arrivare a quattro birre a testa. All’orario di chiusura il barista ha portato lo scontrino al tavolo ma i due si sono rifiutati di pagare: hanno detto di non aver mai bevuto nulla, quindi non avrebbero scucito un soldo. Il barista non si è fatto intimidire e ha chiamato subito la polizia. Di fronte agli agenti il 23enne e il 28enne hanno ammesso di non avere i soldi per pagare le birre: sono stati denunciato per insolvenza fraudolenta in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bevono otto birre e poi rifiutano di pagare il conto: il barista chiama in aiuto la polizia

PadovaOggi è in caricamento