Cronaca Stazione / Via Niccolò Tommaseo

Sospesa la licenza al gestore di un bar: era ritrovo di pregiudicati

La polizia in diverse occasioni ha riscontrato come il bar fosse diventato punto di ritrovo di pregiudicati e più volte sono state violate anche le norme anti-Covid

Chiuso perché ritrovo di criminali. È la sorte toccata per 7 giorni a un bar di via Tommaseo a Padova, dove la polizia ha riscontrato un’assidua frequentazione da parte di pregiudicati.

La chiusura

Il questore Isabella Fusiello venerdì 6 agosto ha sospeso per 7 giorni la licenza di somministrazione a un 42enne nigeriano che gestisce il Major bar di via Tommaseo. Questo perché la polizia ha trovato conferma del fatto che il locale fosse diventato un luogo di ritrovo per pregiudicati che in diverse occasioni creavano problemi di sicurezza nel quartiere. Diversi i controlli durante i quali sono state riscontrate violazioni alla normativa anti-Covid e sono stati identificati diversi pregiudicati. In particolare, lo scorso 31 luglio un cliente era stato aggredito da un altro, colpito al volto con una bottiglia di vetro che rompendosi gli aveva causato lievi lesioni al volto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospesa la licenza al gestore di un bar: era ritrovo di pregiudicati

PadovaOggi è in caricamento