Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

"Niente hub per profughi", l'ex base militare ceduta al comune Bagnoli

La struttura è stata ceduta per tre quarti dal Demanio, alla cifra simbolica di 200 euro. La parte rimanente potrà ancora essere impiegata dalla Prefettura per ospitare migranti. Il sindaco: "Un passo in avanti"

L'ex base militare

Un quarto dell'ex base aeronautica di San Siro è stata ceduta dal Demanio al comune di Bagnoli di Sopra. L'acquisizione, ad una cifra simbolica di 200 euro, è stata fortemente voluta dall'amministrazione comunale, che, allo scopo, lavorava da mesi, per scongiurare l'ipotesi della realizzazione di un hub provinciale per l'accoglienza dei profughi nella struttura.

"NO AD UN HUB PROVINCIALE". Il quarto restante potrebbe ancora essere messo a diposizione della prefettura ed essere impiegato per accogliere migranti, ma comunque la cifra sarebbe esigua e senz'altro non tale da permettere di parlare di un hub provinciale. Nelle intenzioni dell'amministrazione e del sindaco Roberto Milan, c'è l'acquisizione completa dell'area. Tutto dipenderà anche dall'esito dell'incontro tra i sindaci organizzato dalla Provincia e fissato per lunedì 31 agosto, nel quale si cercherà di trovare una soluzione condivisa all'emergenza profughi.

IL SINDACO MILAN. "È un passo in avanti - commenta Milan - una piccola vittoria della nostra amministrazione. Si tratta di un territorio già destabilizzato e ci vuole buon senso, per cui ribadiamo che un hub provinciale non è la soluzione. Esiste una quota di migranti da accogliere, e la via è quella dell'accoglienza diffusa. Tre quarti dell'ex base aeronautica di San Siro sono stati ceduti al Comune, entro breve speriamo di poter procedere al passaggio di proprietà e di includere anche il quarto mancante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Niente hub per profughi", l'ex base militare ceduta al comune Bagnoli

PadovaOggi è in caricamento