menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il laboratorio d'analisi dell'ospedale di Schiavonia

Il laboratorio d'analisi dell'ospedale di Schiavonia

Contro i batteri ora c'è la prova del Dna: nuova metodica all'ospedale di Schiavonia

D'ora in poi basteranno 2 ore, contro i 3-4 giorni necessari con i sistemi tradizionali, grazie all'utilizzo di un'innovativa apparecchiatura per la diagnosi precoce di gravi infezioni

In medicina il tempo è spesso un fattore decisivo. È il caso ad esempio delle gravi infezioni sistemiche, non sempre facili da individuare, ma inesorabili nel danneggiare l'organismo - talvolta in modo irreversibile, anche fino alla morte del paziente - se non si interviene precocemente. Per questo motivo, di particolare rilievo è l'attivazione al laboratorio analisi dell'ospedale Madre Teresa di Calcutta di Schiavonia di una nuova metodica all'avanguardia che riduce drasticamente i tempi necessari per la diagnosi delle infezioni sistemiche (sepsi) o del sistema nervoso centrale (meningiti, encefaliti).

PASSI AVANTI. "La diagnosi di queste malattie con i sistemi tradizionali risulta molto complessa - sottolinea il direttore del dipartimento Area servizi di diagnosi e cura dell'Ulss 17 Fabio Manoni - ma le nuove tecnologie basate sulla biologia molecolare ci consentono di compiere uno straordinario passo avanti: basti pensare che ora sono sufficienti meno di due ore, contro 24-48 ore delle meningo-encefaliti con i sistemi tradizionali o addirittura i 4-5 giorni necessari per  le emocolture nella sepsi".

APPARECCHIATURA. Tutto questo grazie all'installazione di una nuova apparecchiatura caratterizzata da una tecnologia innovativa che consente di riconoscere con estrema precisione batteri, virus e agenti micotici analizzando i frammenti del loro Dna ed Rna. Non solo, ma poichè sono sufficienti quantità minime di materiale organico, è possibile verificare la presenza di tutti i possibili agenti patogeni con un unico campione e in modo simultaneo. Oltre all’identificazione dei batteri e miceti il nuovo metodo permette l’identificazione di virus, prima appannaggio esclusivo di strutture di riferimento.

VANTAGGI. Il primo, fondamentale vantaggio sta dunque nella tempestività di intervento: d'ora in poi la terapia potrà essere molto più tempestiva, consentendo al personale sanitario di agire prima che l'infezione si sia estesa o comunque prima che sia diventata più grave e/o resistente ai farmaci.

TERAPIA. E proprio nell'uso dei farmaci risiede un altro importante beneficio di questa nuova metodica diagnostica, grazie alla quale migliora in modo significativo anche l'appropriatezza della terapia: "Normalmente queste infezioni sostenute da batteri - prosegue il direttore Manoni - si curano con antibiotici ad ampio spettro, proprio per la necessità di fronteggiare in tempi brevi l’infezione: ora con la possibilità di identificare rapidamente l'agente patogeno si possono utilizzare farmaci più mirati che risultano quindi più efficaci. In questo modo inoltre, si riducono: gli effetti collaterali della terapia, proprio perchè il dosaggio dei farmaci può essere inferiore così come il rischio di sviluppare antibiotico resistenze".

ECCELLENZA. Una metodica innovativa, quindi, che ad oggi è disponibile solo in altri tre ospedali in tutto il Veneto e pone quindi il Madre Teresa di Calcutta come una struttura di eccellenza nella diagnosi delle infezioni del sistema nervoso centrale: "Questa nuova tecnologia - sottolinea Silvia Pierotti, Direttore Sanitario dell'Ulss 17 - va ad accrescere e qualificare ulteriormente il laboratorio analisi di Schiavonia, che rappresenta già un'eccellenza a livello nazionale per la sua completa automazione e le metodiche organizzative adottate, che ci consentono di svolgere ogni anno oltre 3 milioni di esami in tempi estremamente ridotti e con le più elevate garanzie circa l'accuratezza dei risultati ottenuti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento