menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dai carabinieri per l'obbligo di firma Ci va con la bici rubata: denunciato

Il marocchino 45enne era già noto per precedenti legati a furto e stupefacenti. Venerdì mattina si è presentato in caserma in sella ad una bici di cui era stata denunciata la scomparsa due giorni prima

Si è presentato alla stazione dei carabinieri di Este con la bici rubata pochi giorni prima all'esterno di un supermercato. In caserma avrebbe dovuto assolvere all'obbligo di firma per una precedente condanna per spaccio di stupefacenti. E, invece, per un 45enne marocchino, già gravato da precedenti per furto e droga, è scattata l'ennesima denuncia, per furto aggravato.

IL FURTO. Mercoledì, infatti, intorno alle 17, una donna di 45 anni del posto si era recata in bici al Billa di via Principe Amedeo. Prima di entrare a fare la spesa, aveva legato il mezzo, una Atala, non distante dall'ingresso del supermercato. All'uscita, però, la bicicletta non c'era più e la catena era stata tranciata. La signora aveva dunque sporto denuncia ai militari.

LA BICI "SOSPETTA". Venerdì mattina, quando i carabinieri hanno notato la Atala con cui lo straniero aveva raggiunto la caserma, si sono subito insospettiti. Da ulteriori accertamenti è emerso che si trattava proprio della bicicletta rubata due giorni prima. Lo straniero è stato denunciato. La bici è stata restituita alla legittima proprietaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento