menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neonata con gravi danni cerebrali Chiesta l'archiviazione per i medici

La posizione più delicata è quella della ginecologa di turno, che avrebbe optato troppo tardi per il cesareo. Tuttavia, non è possibile stabilire con certezza se i deficit della piccola potessero essere evitabili

Lo scorso 17 ottobre, nella Clinica ostetrica e ginecologica dell'Azienda ospedaliera di Padova, è nata una bambina con seri danni cerebrali, deficit riscontrati solo qualche giorno dopo il parto. Sei medici erano stati iscritti nel registro degli indagati, per accertare eventuali responsabilità. Ora, come riporta Il Mattino di Padova, il pubblico ministero Francesco Tonon ha chiesto l'archiviazione per i sei camici bianchi.

CHIESTA L'ARCHIVIAZIONE. Secondo quanto emerso dalle verifiche affidate al dottor Giovanni Del Frate, ginecologo ex primario dell’ospedale di San Daniele del Friuli, e al professor Luigi Cattarossi, direttore della Patologia neonatale di Udine, la posizione più delicata sarebbe quella della ginecologa di turno, che avrebbe deciso di dare avvio al parto cesareo troppo tardi, nonostante la sofferenza fetale. Tuttavia, non sarebbe possibile stabilire se i danni cerebrali della bambina siano connessi al ritardo della ginecologa o ne siano stati indipendenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento