Neonato di tre mesi intrappolato nell'auto: i carabinieri intervengono e lo salvano

I militari di quartiere insieme ai vigili del fuoco dopo aver tentato di aprire la macchina hanno deciso di sfondare un finestrino, facendo uscire il piccolo

Nel primo pomeriggio di venerdì, intorno alle ore 14,50, è giunta una telefonata alla centrale operativa dei carabinieri di Padova. Dall'altra parte del telefono una giovane madre ha segnalato che mentre stava scendendo dalla propria autovettura in piazzale Azzurri D'Italia, quando, per cause sconosciute, il mezzo si è chiuso con all’interno il figlio, un neonato di soli tre mesi.

Il salvataggio

Una pattuglia a piedi dei carabinieri di quartiere che si trovava in zona e ha raggiunto la donna nel giro di pochissimi minuti. Dopo vari tentativi di aprire il mezzo senza provocare danni, tenuto conto che i minuti passavano, per salvaguardare anche l’incolumità del neonato, insieme ai pompieri, i militari hanno deciso di infrangere uno dei finestrini posteriori permettendo così al neonato, oramai disperato e il lacrime, di riabbracciare la madre.

Bimbo salvato 2-2

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento