Neonato di tre mesi intrappolato nell'auto: i carabinieri intervengono e lo salvano

I militari di quartiere insieme ai vigili del fuoco dopo aver tentato di aprire la macchina hanno deciso di sfondare un finestrino, facendo uscire il piccolo

Nel primo pomeriggio di venerdì, intorno alle ore 14,50, è giunta una telefonata alla centrale operativa dei carabinieri di Padova. Dall'altra parte del telefono una giovane madre ha segnalato che mentre stava scendendo dalla propria autovettura in piazzale Azzurri D'Italia, quando, per cause sconosciute, il mezzo si è chiuso con all’interno il figlio, un neonato di soli tre mesi.

Il salvataggio

Una pattuglia a piedi dei carabinieri di quartiere che si trovava in zona e ha raggiunto la donna nel giro di pochissimi minuti. Dopo vari tentativi di aprire il mezzo senza provocare danni, tenuto conto che i minuti passavano, per salvaguardare anche l’incolumità del neonato, insieme ai pompieri, i militari hanno deciso di infrangere uno dei finestrini posteriori permettendo così al neonato, oramai disperato e il lacrime, di riabbracciare la madre.

Bimbo salvato 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento