Cronaca

Bitonci, lotta alle slot machine: "Fonte degrado e rischio salute"

Il sindaco di Padova annuncia che è in cantiere un provvedimento per limitare e regolamentare la presenza delle sale slot sul territorio: in particolare attenzione e riguardo alle scuole e ai centri abitati

Il sindaco Massimo Bitonci non ci sta e, come in passato, lancia anche a Padova la crociata per limitare e regolamentare le sale da gioco: “Basta a sale slot e centri scommesse. Basta al degrado che inevitabilmente questo genere di attività attraggono e moltiplicano con la loro presenza in aree residenziali, commerciali, nei pressi di istituti scolastici e centri sportivi. Basta a chi si arricchisce sulla debolezza e sulla solitudine dei nostri concittadini e magari fa anche la morale, lamentandosi per la mancanza di sicurezza – ha dichiarato Massimo Bitonci, sindaco di Padova – Da parlamentare ho promosso una battaglia contro chi lucra sulla pelle della gente e sono stato il primo firmatario di una mozione contro il gioco d'azzardo, presentata in Senato e successivamente approvata. Capisco le resistenze dello Stato centrale e di chi campa sulle disgrazie altrui, ma da sindaco non mi farò intimidire e promuoverò una vera e propria campagna di liberazione dalla ludopatia – ha proseguito – E' in cantiere un nuovo regolamento comunale sulle sale slot, con modifiche delle norme tecniche, che impedirà la presenza di simili esercizi nei pressi di scuole e centri abitati”.

SINDACO: "CASE POPOLARI? PRIORITA' AI PADOVANI"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bitonci, lotta alle slot machine: "Fonte degrado e rischio salute"

PadovaOggi è in caricamento