menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli della polizia locale al campo nomadi di via Bassette

I controlli della polizia locale al campo nomadi di via Bassette

Blitz al campo nomadi abusivo di via Bassette e in via Longhin

Martedì mattina la polizia municipale ha controllato i due insediamenti a Padova. Trovata un'auto senza assicurazione, subito sequestrata

Prosegue il giro di vite concordato dal sindaco reggente Ivo Rossi con il comandante della polizia locale Lorenzo Panizzolo e le altre forze di polizia che operano in città nei punti più critici in termini di degrado e illegalità.

CAMPI NOMADI. Martedì mattina i controlli si sono concentrati nel campo nomadi abusivo di via Bassette e nell'area di via Longhin. Sul posto gli uomini della polizia municipale e del commissariato Stanga. Per il blitz sono stati impiegati due equipaggi in moto, due della squadra emergenze sociali e cinque uomini della polizia di Stato comandati dal dottor Angelo Gigante. Hanno assistito al blitz anche l'assessore alle Manutenzioni Andrea Micalizzi e al Sociale Fabio Verlato.

VIA BASSETTE. "Stiamo continuando a tenere monitorata la situazione di via Bassette - ha spiegato al termine del controllo l'assessore Micalizzi - il rispetto delle regole deve valere anche per questi nuclei familiari che stanno creando disagio nel quartiere. Sono convinto che gli sforzi con continui controlli da parte della polizia municipale e delle forze dell'ordine alla lunga daranno dei risultati. Da tempo anche attraverso l'intervento dei tecnici dei servizi sociali stiamo cercando di aprire un dialogo che non è sempre facile. Il messaggio che abbiamo ribadito loro anche questa mattina è che non sono tollerabili comportamenti illegali".

VIA LONGHIN. Verso le ore 10.30 il blitz si è spostato su via Longhin dove all'interno del campo nomadi è stata trovata un'auto senza copertura assicurativa, subito sequestrata. Gli agenti del commissariato Stanga hanno anche effettuato un controllo per arresti domiciliari di un residente del campo nomadi, dove non sono state riscontrate irregolarità.

PREVENZIONE. "La sicurezza passa anche attraverso queste attività di prevenzione - ha dichiarato Ivo Rossi - Credo che solo con un lavoro costante ed inesorabile riusciremo a cambiare la percezione che i cittadini hanno di alcuni quartieri della nostra città e la polizia municipale con l'impegno degli uomini messi in campo dimostra di non tirarsi indietro, nel rispetto dei ruoli, nel gioco di squadra con polizia, carabinieri e Guardia di Finanza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento