menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte dei bocconi avvelenati trovati a Piacenza d'Adige (©Roberto Marcolongo)

Parte dei bocconi avvelenati trovati a Piacenza d'Adige (©Roberto Marcolongo)

Bocconi avvelenati in giardino, cane muore dopo una lenta agonia. E non sarebbe l'unico

Un meticcio è morto ma potrebbe non essere l'unica vittima dei famigerati bocconi. L'animale è stato trovato agonizzante dalla proprietaria ed deceduto dopo qualche ora

Lo ha trovato domenica, steso in giardino, stremato. Dopo qualche ora e nonostante l'intervento del veterinario ha dovuto dire addio al suo amico a quattro zampe ma a rendere insopportabile la tragedia è il fatto che l'animale sia morto per avvelenamento.

Il ritrovamento

I carabinieri di Piacenza d'Adige hanno aperto un'indagine per tentare di capire chi abbia potuto contaminare dei pezzi di carne cruda disseminandoli nella proprietà privata lungo via Sabbadina. Ad allertarli è stata la proprietaria 68enne, che domenica ha detto addio al suo cane meticcio. L'abitazione si trova in un tratto piuttosto isolato, al margine del paese nell'estremo Sud della provincia euganea. Lungo il perimetro del giardino dove il cane era libero di circolare, la donna ha rinvenuto alcuni bocconi, parte dei quali mangiati dalla bestiola.

Le indagini

Lei stessa li ha raccolti mostrandoli al veterinario di fiducia che è accorso cercando, inutilmente, di salvare l'animale. E li ha mostrati anche ai carabinieri che ora li faranno analizzare. L'ipotesi più accreditata è che siano stati imbottiti di veleno per lumache, che ha causato la morte del bastardino. Quella di via Sabbadina potrebbe però non essere l'unica casa presa di mira da chi dissemina le polpette avvelenate. Anche al capo opposto del paese sarebbe stato fatto un analogo ritrovamento, che avrebbe causato la morte di un altro cane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento