Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Radono al suolo un bosco in zona industriale senza permesso: rischiano il carcere

I carabinieri forestali hanno segnalato il titolare della ditta che effettuato l'operazione e il proprietario dell'area, che ora rischiano fino a due anni di galera e una multa salatissima

I carabinieri del gruppo forestale sono arrivati proprio nel momento in cui la ditta tagliava le ultime piante, le ultime testimoni del bosco che esisteva prima dello sfregio.

Il fatto

Giovedì 6 maggio i carabinieri forestali hanno sequestrato tutte le cataste di legna accumulate da una ditta che aveva raso al suolo un bosco nella zona della Zip di Padova. Vicino all’Interporto una ditta ha eliminato diversi alberi senza averne l’autorizzazione: il proprietario dell’area di poter fare quello che voleva dato che il terreno era di sua proprietà. Invece la legge, come ricordato dai carabinieri, protegge il bosco come bene paesaggistico (deve avere una superficie superiore a 2 mila metri quadri). Il titolare della ditta e il proprietario sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e rischiano fino a due anni di galera e l’ammenda da 15 mila a 51 mila euro. Sono ancora in corso le operazioni di quantificazione del legno tagliato, per determinare l’entità delle sanzioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Radono al suolo un bosco in zona industriale senza permesso: rischiano il carcere

PadovaOggi è in caricamento