menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del raduno

Un momento del raduno

Botellon, promotori ricercati e sotto accusa: devono pagare i danni

E' caccia al gruppetto di studenti che nei giorni scorsi ha promosso su Facebook e sui vari social network l'evento alcolico di ieri sera: rischiano una denuncia per manifestazione non autorizzata dal Comune e il pagamento dei danni in Prato della Valle

Dopo i danni, la beffa.

PESANTI CONSEGUENZE. Per il gruppetto di studenti che nei giorni scorsi ha promosso su Facebook e sui vari social network il Botellon 2013 le conseguenze potrebbero essere pesanti.

BOTELLON A TUTTI I COSTI



RICERCATI. I danni che l’evento alcolico padovano lascia sistematicamente su una delle più belle piazze d’Europa, Prato della Valle, infatti, e i relativi interventi per ripulire e risistemare la piazza, rischia di pesare sugli ideatori “telematici” di questa edizione: sulle loro tracce la Digos che sta cercando di stanarli per far pagare loro i danni .

PRESTO UNA DENUNCIA. Non solo. Al vaglio degli inquirenti anche la possibilità di denunciarli per manifestazione non autorizzata dal Comune. La battaglia del Botellon, dunque, continua.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento