Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Prato della Valle

Botellòn 2014, tra inviti discreti e piani di vigilanza: attesi in migliaia

Si conosce la data perché coincide puntualmente con l'ultimo mercoledì di maggio, ma su Facebook tutto tace e non si sa in quanti parteciperanno. Le forze dell'ordine si attrezzano, i giovani si scrivono su Whats app

Tutti lo sanno, nessuno lo dice. Incognita sull'ultimo mercoledì di maggio che, da quattro anni a questa parte, a Padova significa una sola cosa: "Botellòn" in Prato della Valle. Se, nelle precedenti edizioni dell'adunata alcolica, era stato possibile fare una stima dell'affluenza grazie agli annunci affidati alle pagine di Facebook, quest'anno giovani padovani e universitari in città hanno preferito oscurare le tracce e propagare la notizia in maniera discreta su Whats app.

BOTELLÒN. Il raduno all'insegna di vino e bevande alcoliche di ogni genere vide la luce a Padova nel 2011. Furono gli erasmus spagnoli, pare, a diffondere quella che ormai si è trasformata anche da noi in una tradizione. Un inizio col botto che aveva messo insieme oltre 10mila persone, accampate sul prato della piazza, bottiglie alla mano e schiamazzi in libertà. Stesso successo ebbe l'annata successiva. Deludente invece il Botellòn 2013: la concomitanza con il concerto di Sringsteen, il maltempo e lo spostamento della manifestazione troppo lontano, allo stadio Euganeo, avevano drasticamente ridimensionato l'appetibilità dell'evento, ristretto a meno di 4mila partecipanti.

INCOGNITA 2014. L'appuntamento per il 2014 è atteso in Prato mercoledì 28 maggio, intorno alle 21. Ma quanti interverranno alla ormai consueta serata alcolica resta un enigma. Nell'immaginario collettivo la festa dovrebbe essere luogo di raduno per stare in compagnia, bere qualcosa all'aria aperta, portare in piazza migliaia di giovani e studenti. Purtroppo, però, l'iniziativa è finita spesso con il degenerare in bagordi, risse e atti vandalici, tanto da costringere Comune e forze dell'ordine a osteggiare l'evento e issare l'ascia di guerra. Anche quest'anno saranno attivati servizi di sicurezza nell'intera area destinata ad ospitare la, finora, tacita manifestazione. Attese migliaia di ragazzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botellòn 2014, tra inviti discreti e piani di vigilanza: attesi in migliaia

PadovaOggi è in caricamento