menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli autisti in attesa (fonte Facebook)

Gli autisti in attesa (fonte Facebook)

Caos bus, autisti senza turni nel giorno in cui scattano i nuovi orari

Parte male la riorganizzazione del trasporto pubblico padovano. Giovedì mattina, di rientro dalle feste, i pendolari hanno atteso per oltre un'ora, mentre gli autisti erano bloccati al deposito di via Rismondi

Trasporto urbano nel caos giovedì mattina a Padova. Mentre i pendolari, lavoratori e studenti, attendevano invano alle fermate dei bus, gli autisti sono rimasti, infatti, bloccati al deposito di via Rismondo, in attesa di delucidazioni sul servizio che avrebbero dovuto svolgere in mattinata.

AUTISTI SENZA TURNI. Già, perché il 7 gennaio, oltre all'entrata in vigore delle modifiche al tanto contestato e rivisitato orario invernale di Busitalia Veneto, era in programma anche la rotazione dei turni degli autisti. Una riorganizzazione generale che ha mandato in tilt l'intero sistema, tant'è che gli autobus sono partiti con un'ora e più di ritardo.

STATO DI AGITAZIONE DEI DIPENDENTI. Una situazione insostenibile, per i dipendenti di Busitalia Veneto: "Oggi, dopo le ferie natalizie, sono iniziati i nuovi turni per gli autisti di Busitalia Veneto, ex Aps, (servizio urbano) - spiegano in una nota i sindacati Filt, Fit, Uilt, Faisa - questo in coincidenza con la riprese delle attività lavorative e scolastiche. Nei giorni scorsi - continua la nota - abbiamo ricevuto i nuovi turni e la nostra commissione sindacale ha lavorato giorno e notte per verificarne la sostenibilità. Da un'analisi approfondita è risultato evidente che sono del tutto impraticabili. Eravamo quindi sicuri del risultato finale: disservizi all'utenza e confusione degli autisti, i quali, dopo un'ora di presa in servizio, non avevano ancora disposizioni su che turno fare. I lavoratori e gli utenti non possono pagare la completa disorganizzazione aziendale - incalzano - e dell'amministrazione comunale (che, non va dimenticato, è proprietaria dell'azienda). Abbiamo richiesto un incontro urgente all'amministrazione comunale e all'azienda e attivato lo stato di agitazione dei dipendenti - concludono i sindacati - se non ci saranno azioni atte a risolvere i problemi al servizio e ai lavoratori, non escludiamo il ricorso ad altre azioni sindacali".

BUSITALIA VENETO CHIEDE SCUSA. "Immediate e sincere scuse a tutti gli utenti del trasporto pubblico cittadino e al comune di Padova, per i disagi causati dai disservizi che hanno contrassegnato la mattinata del 7 gennaio in città". Sono state espresse, in una nota, dai vertici di Busitalia Veneto, il presidente Ludovico Mazzarolli e l’amministratore delegato Franco Viola, che "non intendono addurre alcuna giustificazione per l’operato della dirigenza aziendale, a fronte dei problemi di carattere tecnico e organizzativo che hanno pesato sulla qualità e regolarità del servizio di trasporto pubblico cittadino. All’origine di tali problemi - spiega la nota - vi è stata la concomitanza di una serie di fattori, già oggetto di analisi e di interventi correttivi. Tra questi, il cambiamento della modalità di presentazione dei fogli di lavoro giornalieri al personale viaggiante e il contestuale mutamento del sistema di turnazione in vigore. Ad aggravare la situazione, in particolare nelle prime ore del mattino, i ritardi nel servizio tranviario provocati dalla necessità di eliminare la formazione di ghiaccio sulla linea elettrica di contatto. Immediati gli interventi correttivi. Già dalla giornata di domani - conclude la nota - sarà impegnato un adeguato numero di risorse per eliminare le cause dell’odierno disservizio e sarà assicurato uno scrupoloso monitoraggio di ogni eventuale situazione di disagio che si dovesse ripresentare o che venisse segnalata dall’utenza, con l’accertamento delle relative responsabilità".

CAOS BUS. Il punto sulla situazione all'interno del deposito di via Rismondo e alle fermate, lo ha fatto in tempo reale la pagina Facebook di "Padova si muove", il comitato nato in contrapposizione alla rivoluzione degli orari scattata il 16 settembre scorso.

Il post di "Padova si muove":

Nuova immagine bitmap-8-53

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento