menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli della polizia provinciale nei confronti di alcuni cacciatori

Controlli della polizia provinciale nei confronti di alcuni cacciatori

Caccia, maxi operazione controllo Prima giornata con 11 violazioni

In occasione dell'avvio della stagione venatoria, la polizia provinciale ha intensificato la propria attività. Nella valle Millecampi, con l'aiuto di carabinieri e guardia forestale, identificate 139 persone

Si è aperta domenica la nuova stagione di caccia, e per l'occasione la polizia provinciale di Padova ha intensificato i propri controlli monitorando il territorio a partire dai Colli Euganei (dove vige, per la maggior parte, il divieto di caccia) fino alla Valle Millecampi. Undici i verbali di violazione alle norme ittico venatorie e due di sequestro amministrativo su un totale di 130 cacciatori e 90 pescatori identificati. Nel complesso il primo giorno per gli amanti della doppietta si è svolto in tranquillità. Da segnalare solo alcuni problemi causati da qualche cacciatore indisciplinato che, per stanare la fauna selvatica, si è avvicinato troppo alle abitazioni.

MAXI OPERAZIONE NELLA VALLE MILLECAMPI. A fianco della polizia provinciale, corredata anche da 18 pattuglie del suo nucleo nautico, nella Valle Millecampi sono scesi in campo anche carabinieri e personale del corpo forestale. L'azione di controllo, tesa alla prevenzione del verificarsi di episodi illeciti, ha permesso di identificare 139 persone (62 cacciatori e 77 pescatori). Inoltre, sono state comminate alcune sanzioni per l'abbattimento di fauna selvatica temporaneamente non consentita, la mancata annotazione dei capi abbattuti, caccia con pallini di piombo in aree vietate e caccia in orari vietati. "Per quanto riguarda il controllo ittico – ha spiegato il comandante della polizia provinciale, Cino augusto Cecchini - sono state elevate sanzioni nei confronti di soggetti stranieri che pescavano con attrezzi non consentiti o senza licenza. I nostri agenti, in abiti civili, hanno infine posto sotto sequestro ben 24 metri di rete da pesca calata nelle acque di Valle Millecampi e capace di catturare molte decine di chili di pesce, creando un danno considerevole alla natura". La polizia proseguirà nell’attività di controlli soprattutto nelle aree più soggette a tutela della provincia di Padova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento