Uccideva uccelli protetti, giovane cacciatore "beccato" e denunciato

È stato notato da una guardia venatoria mentre, munito di richiami elettrostatici, avvicinava al tiro ed abbatteva i piccoli volatili appartenenti a specie a rischio. Denunciato un 22enne padovano di Vigonza

Un giovane 22enne, con la passione per la caccia, è stato notato da una guardia venatoria mentre abbatteva degli uccelli appartenenti a specie protetta utilizzando dei richiami elettrostatici. I fatti si riferiscono alla mattinata di domenica, in un terreno agricolo di via Ampezzon a Vigonza.

DENUNCIATO. Dopo la segnazione della guardia, sul posto sono giunti i carabinieri che hanno denunciato il giovane, A.S., residente a Vigonza, per esercizio della caccia mediante l’ausilio di richiami acustici vietati ed uccisione di animali protetti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento