Il Brenta restituisce il cadavere di un uomo: giovani pescatori allertano i carabinieri

L'allarme è scattato nel tardo pomeriggio della vigilia di Natale, a Curtarolo. La vittima è un 53enne serbo residente nell'Alta Padovana che nel novembre scorso si era allontanato da casa facendo poi perdere le sue tracce

Nel tardo pomeriggio di domenica due giovani pescatori padovani hanno dato l'allarme dopo aver fatto una drammatica scoperta durante la loro battuta di pesca pre natalizia a Curtarolo. Dalla sponda sinistra del fiume Brenta hanno visto riaffiorare il corpo di un uomo.

SCOMPARSO.

Immediata la segnalazione ai carabinieri che intervenuti sul posto insieme ai carabinieri hanno provveduto all'identificazione dell'uomo. Si tratta di uno 53enne serbo residente nell'Alta Padovana di cui si erano perse le tracce nel novembre scorso. L'uomo si sarebbe gettato volontariamente nelle acque del fiume e sarebbe quindi morto per annegamento.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Sempre più in alto: l'Università di Padova scala 15 posizioni nella classifica mondiale degli atenei

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • 600 nuovi letti di ultima generazione per l'ospedale di Padova

I più letti della settimana

  • Si ferma per far attraversare un pedone e viene centrato: muore un motociclista

  • Distrutte 200 vigne di prosecco: grave atto vandalico nella Bassa Padovana

  • Falciata da un'auto, si trascina a casa col bacino rotto: caccia al pirata della strada

  • Drammatico scontro tra un'auto e una moto: 28enne elitrasportato, è gravissimo

  • Vola dal terzo piano e si schianta in giardino: cadavere scoperto da un vicino

  • Solstizio d’estate, aperitivi, manifestazioni, cene sui Colli e sagre: il weekend a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento