rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Cadoneghe

Una nuova strada che metterà in sicurezza centinaia di famiglie

Il sindaco di Cadoneghe Marco Schiesaro ha presentato il cantiere più importante in partenza nel 2023: la nuova via Augusta è lunga 2 chilometri e prevede un impegno da parte dell’amministrazione di 2.993.088 euro.

Nell’ultima giunta del 2022 l’amministrazione comunale di Cadoneghe approva un’opera importantissima molto attesa della popolazione e che rientrava nel programma elettorale del sindaco Marco Schiesaro. L'opera pubblica, la nuova via Augusta, è lunga 2 chilometri e prevede un impegno da parte dell’amministrazione di 2.993.088 euro. La cosa importante è che questa somma è omnicomprensiva dei progetti e anche degli espropri. Senza nemmeno fare un euro di debito. Tutto il progetto è stato pensato, progettato e deliberato in due anni. In sostanza la nuova via Augusta mette in sicurezza una direttrice importante per famiglie, giovani studenti e lavoratori. La via Augusta si presenterà più sicura, allargata e con una nuova pista ciclabile che collegherà la pista di via Matteotti preesistente con il peep di via Bagnoli. 

Il sindaco

«Preciso ciò - ha detto Schiesaro - perché con questo progetto siamo in grado di chiudere definitivamente l’anello ciclabile che permetterà di andare in perfetta sicurezza agli abitanti di Cadoneghe Storica Mejaniga e Bagnoli. Sono molto felice di questa nuova opera che vedrà l'inizio lavori nel 2023 e che risponde ad una esigenza che ormai si perde nel tempo. A chiederla sono le nostre famiglie di Cadoneghe che vogliono poter circolare in sicurezza per se e soprattutto per chi va a scuola. Non solo ma si tratta di portare a compimento un altro importante tassello del nostro programma di ammodernamento delle infrastrutture per rendere Cadoneghe un comune sostenibile, improntato alla mobilità dolce e a misura di famiglia». 

Il vicesindaco

Il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Devis Vigolo ha ribadito: «Si tratta di un’opera che abbiamo sviluppato tecnicamente concertandola con tutti gli enti preposti coinvolgendo i frontisti oggetto di esproprio. Con l’investimento di quasi 3 milioni di euro riusciamo a concretizzare una grande opera pubblica evitando ulteriore indebitamento da parte dell’ente. Per quanto riguarda l’innesto da via Augusta verso la SR 308 siamo in attesa che gli enti competenti si esprimano positivamente per poi passare rapidamente alla progettazione definitiva».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova strada che metterà in sicurezza centinaia di famiglie

PadovaOggi è in caricamento