Tragedia sfiorata: finisce nel Brenta, salvato da un ragazzo che si tuffa e lo recupera

É successo a Cadoneghe, all'altezza della passerella pedonale che congiunge il lungargine Brenta con il quartiere Torre. Un uomo è stato salvato dopo essere finito in acqua

Ancora ignoti i motivi della caduta: gesto volontario o tragico incidente, saranno i carabinieri intervenuti per i rilievi a stabilirlo.

La vicenda

Attorno alle 17 alcuni passanti hanno allertato il Suem e le forze dell'ordine dopo che un uomo di 47 anni, padovano, è finito nelle acque del Brenta dal lato di Cadoneghe dopo essere scivolato dall'argine sinistro. Provvidenziali la presenza e il coraggio di un altro giovane padovano ventiquattrenne che non ha esitato a tuffarsi recuperandolo e portandolo a riva. Preso in carico dall'ambulanza e trasportato all'ospedale, non sarebbe in pericolo di vita. Pare che l'uomo fosse sotto effetto dell'alcol.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento