menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caffè Pedrocchi

Caffè Pedrocchi

Caffè Pedrocchi, il comune di Padova apre la gara per la gestione

Scaduto lo scorso 28 agosto, la giunta comunale redige il nuovo bando per lo storico "caffè senza porte" puntando a conservarne ed accrescerne la fama. L'operazione garantirà alle casse municipali almeno 80mila euro

Indetta la gara che riguarda la gestione dell'intero complesso monumentale del Caffé Pedrocchi, compresi il piano nobile dove si trova il museo del Risorgimento e dell'Età contemporanea, i locali del secondo piano e del sottotetto, attualmente non utilizzati, e quelli dell'ex Fioreria Alloni in galleria.

LA REPUTAZIONE. Il contratto attuale è scaduto il 28 agosto scorso e l'amministrazione comunale, quale titolare, sottolinea che il concessionario dovrà conservare e accrescere l'importanza e la fama di carattere storico-nazionale del Caffè.

I COSTI. Per quanto riguarda il prezzo, la base d'asta sarà il 7% del fatturato annuo con un minimo garantito per l'amministrazione comunale di 80mila euro. "Legare la concessione al fatturato ci sembra uno stimolo interessante per chi voglia gestire un locale importante come il Pedrocchi", ha commentato l'assessore al Commercio Marta Dalla Vecchia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento