rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Scoppia il caldo: raggiunto il record di 34 gradi, ma domenica arriva il brutto tempo

Venerdì è stata la giornata più calda del 2017. Domenica previsti rovesci e temporali

Una giornata di caldo e afa su livelli quasi insopportabili sta facendo sudare il Veneto, dove venerdì, prima volta nel 2017, sono stati toccati e superati i 35 gradi in diverse stazioni. Padova ha raggiunto quota 34 gradi.

LE PREVISIONI. Secondo il bollettino Arpav una vasta area di alta pressione, presente da giorni sul Mediterraneo centro-occidentale, si attenuerà nel corso della giornata di sabato permettendo l'ingresso di correnti più fresche da nord-ovest, le quali domenica porteranno una fase di tempo instabile con rovesci, temporali e moderato calo termico. In seguito correnti occidentali determineranno lunedì tempo più stabile con ampi tratti soleggiati e martedì condizioni di variabilità con possibili nuove precipitazioni.

IN VENETO. Per quanto riguarda la giornata di venerdì Cavarzere (Venezia) e Castelfranco (Treviso) sono stati gli avamposti del Veneto 'africano', rispettivamente con massima di 35,3 gradi e 35,2; ma questa soglia fatidica è stata toccata anche a Lonigo (Vicenza), e sfiorata in tutto il Polesine. La parte più bollente è quella meridionale della regione, ma non fa fresco neppure vicino alle montagne: Feltre (Belluno) ha mancato di poco i 34 gradi, Belluno i 32.

ATTENZIONE. L'ulteriore zampata dell'anticiclone africano, che si spinge fin nel cuore dell'Europa, era attesa e prevista da tutti i centri di calcolo meteo. E' tuttavia il tasso di afa in continua crescita a rendere il clima soffocante e disagevole la vita nelle città, dove il fenomeno 'isola di calore' sta portando in i termometri su valori ancora maggiori ai 35 gradi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia il caldo: raggiunto il record di 34 gradi, ma domenica arriva il brutto tempo

PadovaOggi è in caricamento