menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo record, ieri a Padova 37 gradi: numeri verdi e consigli utili

Nell'attesa che il fine settimana porti l'auspicato calo di qualche grado nelle temperature al Nord, il Comune di Padova ricorda tutti i numeri a cui i cittadini si possono rivolgere per chiedere aiuto e affrontare l'afa di questi giorni

La grande ondata di caldo dalle temperature africane non lascia tregua ai padovani, dove ieri i termometri hanno toccato il picco di 37 gradi. E fino almeno a venerdì, spiegano gli esperti del Servizio meteo della protezione civile, sono destinate a persistere le attuali condizioni di sole, assenza di ventilazione, con temperature intorno a cinque gradi superiori alle medie stagionali.

CALO NEL WEEKEND. Nel fine settimana la coda di una perturbazione atlantica potrebbe interessare le zone alpine, causando un calo di qualche grado nelle temperature al Nord.

FILO DIRETTO. Particolare attenzione è riservata ai numerosi anziani che vivono in città. L'assessore Fabio Verlato ricorda che gli uffici del settore Servizi sociali del Comune sono a disposizione e in caso di necessità si potrà telefonare, dal lunedì al venerdì, ai numeri 049.8205973 e 049.8205936. Per ulteriori segnalazioni è possibile contattare la centrale operativa della polizia municipale-protezione civile al numero 049.8205100.

NUMERI VERDI. Per segnalare eventuali emergenze sono attivi due numeri verdi. 800.462340, realizzato con la collaborazione del servizio Telesoccorso e telecontrollo, e 800.990009, servizio reperibilità per la segnalazione di eventuali emergenze di competenza dell'Unità di progetto Protezione civile della Regione.


CONSIGLI UTILI. Per limitare i disaggi dovuti alle particolari condizioni atmosferiche è consigliato limitare la permanenza in luoghi soleggiati chiusi o all'aria aperta nelle ore di massima insolazione (dalle 10 alle 18), quando l'ozono raggiunge le concentrazioni più elevate. Evitare l'attività fisica, le attività ricreative e lavorative, sempre all'aperto e in luoghi soleggiati in quanto l'esercizio fisico aumenta la frequenza respiratoria e quindi l'assorbimento degli inquinanti. Ventilare gli ambienti chiusi nei momenti freschi della giornata, la mattina presto o la sera. Privilegiare una dieta alimentare ricca di sostanze antiossidanti (principalmente frutta e verdura di stagione) e un'adeguata idratazione. Tali attenzioni si raccomandano in particolare per i soggetti più sensibili come i bambini, le donne in gravidanza, gli anziani, i soggetti asmatici e le persone con patologie polmonari e cardiologiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento