menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La copertina del calendario Bellezze Venete 2016

La copertina del calendario Bellezze Venete 2016

Bellezze Venete 2016, il calendario per valorizzare le donne "nostrane"

Padovane, veneziane, una trevigiana e una rodigina. Non sono solo modelle, ma anche ragazze comuni, con la voglia di mettersi in gioco. Gli scatti nei più noti locali veneti

Bellezze Venete 2016. È stata presentata al Q bar di Padova, l'ultima edizione del calendario nato dieci anni fa da un’idea dell'art director padovano Paolo Braghetto per valorizzare le ragazze di tutta la regione.

BELLEZZE NOSTRANE, NON SOLO MODELLE. Sono molte le novità di questìanno. Innanzitutto gli scatti sono di tre noti fotografi del settore, tra cui per la prima volta una donna: Enrico Cesaro, Claudio Gervasutti e Carola Dall'Oglio. Le protagoniste sono state selezionate dopo numerosi casting e sono non solo fotomodelle e finaliste di concorsi di bellezza, ma studentesse, impiegate, bariste, cameriere, commesse, estetiste alla prima esperienza che hanno accettato di mettersi in gioco magari con l’ambizione di fare strada nel mondo della moda e dello spettacolo.

GLI SCATTI NEI PIÙ NOTI LOCALI VENETI. I “mesi” sono le padovane Anna, Beatrice, Beatrice, Cristiana, Elisa, Giulia, Maddalena, Sara, Valeria, Vanessa; le veneziane Anna, Beatrice, Giulia, Veronica; la trevigiana Michela; la rodigina Anna. I set degli scatti sono alcuni tra i più noti locali veneti: Q bar, Beavita, Caffetteria Roma, Cento Città d'Italia, Paul's Bar,  Vintage Club di Padova, 100Trent'1 di Noventa, Baccanale di Battaglia Terme, Travertino Cafè di Villafranca Padovana, Concept e Movembik di Vigonza, Gran Caffè Tiziano di Pieve di Cadore. Trucco e parrucco delle protagoniste è stato curato dall’esperta hair stylist e make-up artist Michela Canevarolo. La realizzazione della nuova grafica è di Cosimo Cesareo.

FINALITÀ BENEFICA. Bellezze Venete 2016 ha come sempre una finalità benefica: sostiene Fondazione Giovanni Celeghin onlus, che supporta la ricerca sui tumori cerebrali perché la terapia del paziente non si fermi all’approccio clinico-terapeutico, ma punti anche al sostegno psicologico


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento