rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Carmignano di Brenta

Camionista in transito quando dovrebbe essere in pausa: maxi multa e ritiro patente

Con una calamita ha manomesso il tachigrafo dell'autoarticolato su cui viaggiava. Un sistema capace di bloccare tutte le informazioni elettriche del camion che a tutti gli effetti risulta fermo, ma invece è in piena corsa trasgredendo così le regole della strada

Stava percorrendo la statale 53 Postumia quando, all'altezza di Carmignano di Brenta, è stato fermato per un controllo dalla polizia stradale del distaccamento di Piove di Sacco. Dopo che gli agenti hanno visionato i documenti di viaggio la scoperta: a quell'ora quel camion doveva essere in pausa.

MANOMISSIONE. Alla guida un quarantenne di Dolo (Venezia), dipendente di una ditta di Limena, che, alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti ha cercato di minizzare riferendo che probabilmente si era verificato un errore al sistema di trascrizione dati, poi ha ammesso di aver manomesso il tachigrafo di registrazione dati del cambio con una calamita.

SANZIONATO. Un dispositivo che riesce a bloccare tutte le informazioni elettriche del camion che a tutti gli effetti risulta fermo, ma invece è in piena corsa. Da regolamento un camion può circolare per un massimo di nove ore al giorno, con una pausa obbligatoria di quarantacinque minuti e successive undici ore di riposo. L'uomo è stato sanzionato con un verbale di 1.700 euro e gli è stata ritirata la patente di guida con la decurtazione di 10 punti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camionista in transito quando dovrebbe essere in pausa: maxi multa e ritiro patente

PadovaOggi è in caricamento