menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla guida del tir completamente ubriaco: era diretto in Lettonia, ritiro patente e denuncia

Grazie alla segnalazione degli addetti alla sicurezza della Carraro Spa e all'intervento degli agenti della Federazione dei comuni del Camposampierese l'uomo è stato fermato e sanzionato

Venerdì, intorno alle 19, alla centrale operativa della Federazione dei comuni del Camposampierese è arrivata la segnalazione e richiesta di intervento da parte dei dipendenti della sicurezza interna della Carraro SpA di Campodarsego. Gli addetti segnalavano la presenza di un autista straniero in evidente stato di ubriachezza in fase di partenza dal magazzino interno della ditta.

COMPLETAMENTE UBRIACO.

L'operatore della centrale operativa ha quindi chiesto agli uomini della sicurezza della ditta di "prendere tempo" consigliando l'autista di farsi una doccia. Quando la pattuglia è arrivata in via Olmo ha fermato l'autista che è parso palesemente in stato di grave ebrezza alcolica. L'uomo, H.D. 45enne della Bielorussia, è stato accompagnato al comando di Camposampiero per gli accertamenti di rito ma ha rifiutato la prova dell'etilometro e successivamente anche delle analisi del sangue presso il pronto soccorso dell'ospedale. Nonostante il suo rifiuto gli accertamenti hanno rilevato un tasso alcolemico di 3 g/l: 5 volte il limite consentivo.

SVENTATO PERICOLO.

"Mi sento di ringraziare i dipendenti della ditta Carraro SpA per il senso civico e per collaborazione prestata - ha dichiarato il comandante, Walter Marcato - Non deve essere possibile che un soggetto gravemente alterato come questo autista si mettesse in viaggio verso la Lettonia guidando un tir in tali condizioni fisiche: un pericolo pubblico, una vera mina vagante. Rammento che i conducenti professionali hanno il divieto assoluto di bere alcolici stante il tasso alcolemico fissato per legge Tale comportamento sarà giudicato dalla autorità giudiziaria e le severe pene previste sono l'arresto fino a 18 mesi e ammenda di 2000 euro: intanto la patente è stata ritirata e per minimo 6 mesi verrà sospesa".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento