menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei bimbi rom immortalati da Boron in via Bassette

Uno dei bimbi rom immortalati da Boron in via Bassette

Campo nomadi di via Bassette Bitonci: "Lo ridaremo ai privati"

Il sindaco di Padova riferisce di aver incontrato i rom che ci abitano, assicurando di trovare una soluzione alternativa per i minori, mentre gli altri dovranno arrangiarsi. Sorgerà un'attività economica

Nei mesi scorsi l'assessore Fabrizio Boron, oggi passato in consiglio regionale, con un sopralluogo, aveva immortalato le precarie condizioni igieniche in cui vivono alcuni dei molti bimbi che abitano al campo nomadi di via Bassette, a Padova. Ora, il sindaco leghista Massimo Bitonci, riferisce di aver incontrato i rom che vi risiedono - sottolineando che a rilasciare loro la residenza in quel posto era stata la precedente amministrazione di centrosinistra -, assicurando di voler trovare una soluzione alternativa per i minori, mentre gli altri, in sintesi, dovranno arrangiarsi.

RESTITUIRE L'AREA AI PRIVATI. "È nostra intenzione liberare il campo e restituirlo ai legittimi proprietari che vogliono insediarvi un'attività economica - ha detto il primo cittadino - Ho incontrato Elvis e gli altri cugini con molti bimbi e minori che abitano in via Bassette e non ho promesso loro nulla, come sindaco impongo, mettendo al primo posto legalità e sicurezza. Ho chiesto che i bimbi vadano a scuola e ho detto che, essendoci dei minori, con il tribunale e gli assistenti sociali ci siamo attivati per rispondere al problema, mentre gli adulti dovranno trovare da sé soluzioni alternative".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento