Cronaca Campodarsego

Automobilisti indisciplinati, "pioggia" di verbali per mancata revisione e assicurazione

Gli agenti della Polizia locale della Federazione del Camposampierese nei primi giorni di giugno hanno intensificato l'attività di controllo, partendo dagli spunti investigativi forniti dalle videocamere a lettura targhe

Prosegue senza sosta l'attività degli agenti della Polizia locale della Federazione del Camposampierese coordinati dal comandante Antonio Paolocci tesa a monitorare la sicurezza stradale e ad intercettare chi non rispetta le più elementari regole imposte dal Codice della Strada. In questi primi giorni di giugno, tre le storie venute a galla che parlando di automobilisti senza scrupoli che si mettono al volante senza assicurazione e revisione. Un fenomeno sempre più diffuso che in caso di coinvolgimento in incidenti stradali gravi può portare a conseguenze devastanti per la parte lesa.

Succede a Piombino Dese

Una pattuglia della squadra motociclisti ha fermato a Piombino Dese una Fiat Panda condotta da un 58enne del posto. Gli agenti da tempo erano sulle sue tracce perché le telecamere degli impianti di videosorveglianza avevano segnalato che il mezzo circolava senza assicurazione e senza revisione. Quando è stato fermato, gli agenti della Federazione hanno così effettivamente scoperto che l’assicurazione rc auto era scaduta da quattro anni e la revisione periodica da oltre 6 anni.  Il veicolo è stato sequestrato e il conducente sanzionato per un importo totale di 1200 euro.

Stesso copione a Loreggia

Gli agenti del Comandante Paolocci, sempre grazie alle segnalazioni delle telecamere a lettura targhe, hanno sequestrato a Loreggia una Fiat Punto condotta da un residente del posto 45enne. In questo caso l’assicurazione era scaduta da sei mesi e la revisione da 4 anni. Entrambi i conducenti fermati, il quarantacinquenne di Loreggia e il 58enne di Piombino Dese, erano consapevoli della mancata copertura assicurativa dei loro mezzi, ma incuranti del rischio e per risparmiare qualche centinaio di euro da tempo circolavano sulle strade della Federazione .

La truffa dell'assicurazione

Diverso il caso occorso invece a Campodarsego dove una pattuglia ha fermato un autocarro Fiat Doblò condotto da un uomo di 28 anni residente a Monselice. Anche in questo caso il veicolo era stato segnalato da una telecamera di lettura targhe. Il conducente però ha sostenuto di essere in regola, ma di avere dimenticato l’assicurazione a casa. Pertanto la pattuglia sul momento lo ha sanzionato solamente per la mancanza temporanea della polizza assicurativa, intimando il giovane però a presentare il documento mancante entro 15 giorni. Il conducente nei giorni successivi ha presentato quindi una polizza assicurativa con validità dalle 00.00 del giorno in cui era stato fermato dalla Polizia Locale della Federazione. Ma contattata direttamente la compagnia assicurativa, è emerso che la polizza era stata invece pagata solo dopo che l’autocarro era stato fermato dagli agenti e la validità partiva non dalle 00.00 di quel giorno ma dalle successive 24. La compagnia ha dichiarato quindi che al momento del controllo l’autocarro non era assicurato. Il conducente è stato quindi sanzionato e segnalato alla compagnia assicurativa per il tentativo di truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobilisti indisciplinati, "pioggia" di verbali per mancata revisione e assicurazione
PadovaOggi è in caricamento